logo1 logo2
"Paese mè, 'n te pozze mai scurdà ...".Le semplici, toccanti parole della celeberrima canzone popolare abruzzese "Paese mè", del M.o Antonio Di Jorio, sono l'espressione più genuina per descrivere il profondo ed indissolubile vincolo affettivo che lega ogni uomo, per tutta la sua esistenza, al paese natio.

Questo sito è dedicato a tutti gli abruzzesi che vivono lontano dalla loro terra e si propone, per quanto possibile, di offrire loro le immagini più significative dei luoghi in cui hanno visto la luce e mosso i primi passi.
     
  beb  
     
     
     
     
 
I MUSEI DI ATRI: Il Museo Etnografico
 

Il Museo Civico Etnografico ha sede in Largo S. Pietro, a pochi metri da Piazza Duomo, ed è ricco di oltre 2.000 pezzi, raccolti dal 1983 ad oggi.

La raccolta è stata suddivisa in sei sezioni e ognuna di esse testimonia alcune realtà di un passato più o meno lontano:

  1. All'interno di questo settore, dedicato all'archeologia industriale, si possono ammirare pezzi di notevole pregio quali: una delle prime macchine utilizzate per la produzione dell'ottima liquirizia locale ed una delle prime apparecchiature cinematografiche (anno 1927) utilizzate per il cinema sonoro;
  2. Questa sezione, di natura religiosa, espone diverse immagini sacre a stampa o dipinte, una piccola statua ottocentesca in gesso di S. Nicola di Bari con vestito broccato in oro, una croce in ferro battuto di inizio ottocento recante i simboli della "Passione di Gesù", un presepe napoletano e una "dormitio virginis" anch'essa di inizio ottocento;
  3. La ceramica abruzzese (epoca '800-'900) occupa un posto di rilievo nella raccolta del museo ed è rappresentata da pezzi provenienti quasi esclusivamente da Castelli e utilizzati soprattutto in cucina (piatti con decori a cineserie o con stemmi, tegami per cucinare etc.);
  4. La sezione dedicata alla musica espone diverse radio di epoche diverse, un vecchio grammofono, un "Piano Melodico" di seconda metà ottocento ed una ricca raccolta di antichi strumenti bandistici appartenuti ai componenti della gloriosa banda di Atri (nata, tra le prime in Abruzzo, nel lontano 1806);
  5. In questo settore sono state ricostruite una "cucina tipica" dei tempi passati, una camera con antiche suppellettili ottocentesche, il tipico laboratorio di un "vecchio calzolaio" e una falegnameria dei tempi che furono, in cui si può ammirare un antico tornio di importanza notevole;
  6. Questa piccola parte del museo vuol mantenere vivo il ricordo dei tanti "minatori atriani" emigrati in Belgio intorno agli anni '50. Sono esposti attrezzi come il martello pneumatico, il copricapo in cuoio, le maschere, le lanterne, le borracce e le gavette in alluminio che testimoniano quanto duro e pericoloso sia stato il loro lavoro. A completamento del settore sono esposti altri pezzi di vario genere, tra cui spicca un'antica unità di misura "a palmi" del 1694.

Il Museo ha partecipato all'Esposizione Universale di Siviglia nel 1992 e alla 1^ Settimana Nazionale per i Beni Culturali industriali e per l'archeologia industriale, svoltasi a Roma nel 1996.

 
ORARI DI APERTURA
Periodo invernale (dal 1°/10 al 31/5)   Periodo estivo (dal 1°/6 al 30/9)

Dal Martedì alla Domenica

Mattina: 10,00 - 13,00

 

Dal Martedì alla Domenica

Pomeriggio: 16,30 - 19,30

Prenotazioni per il servizio guida al numero diretto della Cooperativa "Il Filo di Arianna"
(Tel/Fax 085-87721).

 
Photogallery (Clicca su una foto per aprirla - Click one image to open it)
(Se non riesci ad aprire la galleria perchè nel tuo pc non è ancora installato JavaSun, scarica la versione gratuita del programma direttamente dal sito Java)
Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 01-PC250418+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 02-PC250381+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 03-PC250383+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 04-PC250387+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 05-PC250400+.jpg
Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 06-PC250393+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 07-PC250391+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 08-PC250395+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 09-PC250396+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 10-PC250401+.jpg
Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 11-PC250398+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 12-PC250402+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 13-PC250403+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 14-PC250407+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 15-PC250408+.jpg
Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri16-PC250409+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 17-PC250410+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 18-PC250413+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 19-PC250414+.jpg Museo Etnografico di Atri - The Ethnographic Museum of Atri 20-PC250420+.jpg

Tutti i diritti riservati

I Musei di Atri
 

puntogoldM. Capitolare         bitben

puntogoldM. Archeologico     bitben

puntogoldM. Etnografico        bitben

puntogoldStrum. Musicali      bitben

puntogoldArchivio-Museo "Di Jorio"

 
 
 
 
© Copyright Viaggio in Abruzzo.it - All rights reserved

Valid XHTML 1.0 Transitional

CSS Valido!

  verbottom